5 Maggio 2019

Mostra sulle opere d’arte recuperate dai Carabinieri

di lettura

“L'arte di salvare l'arte. Frammenti di storia d'Italia” celebra il 50° anniversario della nascita del Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale.

Mostra sulle opere d’arte recuperate dai Carabinieri

Nel 1969 nasce il Nucleo tutela patrimonio artistico composto da 16 militari e l’Italia diventa la prima nazione al mondo a dotarsi di un organismo di polizia specializzato. Oggi presso il Comando Carabinieri tutela patrimonio culturale (TPC), operano 300 militari. Negli ultimi 50 anni hanno recuperato circa 2 milioni di opere d'arte provenienti da scavi clandestini e furti (in chiese, musei e abitazioni private).

A Palazzo del Quirinale (Palazzina Gregoriana) dal 5 maggio al 14 luglio sarà possibile ammirare circa 100 opere tra dipinti, mobili, libri, arredi liturgici e sculture recuperate, spesso all’estero, grazie al continuo lavoro investigativo. Esposte anche opere restituite al patrimonio nazionale  grazie all’azione di diplomazia culturale messa in atto di concerto con il Ministero per i beni e le attività culturali.

Curata da Francesco Buranelli, la mostra offre l’opportunità di ammirare e di scoprire la storia del recupero di veri e propri capolavori:

  • il giardiniere di Vincent Van Gogh rubato nel 1998 alla Galleria Nazionale d'Arte Moderna di Roma
  • la Madonna della misericordia del Perugino rinvenuta in Jamaica
  • il gruppo scultoreo Trapezophoros rubato da una tomba monumentale di Ascoli Satriano (Foggia) e recuperato negli Stati Uniti
  • la Triade Capitolina rinvenuta nel corso di scavi clandestini a Guidonia Montecelio (Roma),  illecitamente esportata in Svizzera e poi ritrovata a Livigno
  • la Madonna di Senigallia di Piero della Francesca
  • Le Cabanon de Jourdan di Cézanne

La mostra si chiude con una selezione di opere che non sono state ancora ritrovate: la Natività di Caravaggio sottratta all'Oratorio di San Lorenzo a Palermo, il Bambinello dell'Ara Coeli a Roma e la Madonna dell'Orto di Bellini rubata a Venezia.

Giorni di apertura

Martedì - mercoledì - venerdì - sabato - domenica

Orario

Dalle ore 10.00 alle 16.00

I caschi blu della cultura

Grazie all’esperienza maturata in Kosovo e in Iraq e al ruolo riconosciuto al Comando dei Carabinieri per le attività di recupero effettuate anche in favore dei Paesi esteri, il TPC costituisce anche la Task Force “Unite4Heritage”. Composta da esperti civili e carabinieri - che operano sotto egida UNESCO - i caschi blu della cultura hanno il compito di salvaguardare e tutelare il patrimonio culturale in aree e situazioni di crisi (guerre e calamità naturali):

  • valutare i rischi e quantificare i danni al patrimonio culturale
  • ideare piani d'azione e misure urgenti
  • fornire supervisione tecnica e assistenza al trasferimento di oggetti mobili in rifugi di sicurezza
  • rafforzare la lotta contro il saccheggio e il traffico illecito di beni culturali.

Nell’aprile 2018, istruttori dell’Unite4Heritage per due settimane hanno formato a Erbil 31 unità dirigenti della polizia regionale irachena, esperti in beni culturali e accademici locali.

Washington

10 mar 2019 7 lug 2019
Tintoretto: Artist of Renaissance Venice

Noto (Siracusa)

17 mag 2019 19 mag 2019
L’infiorata di Noto 2019

In tutta Italia

11 mag 2019 12 mag 2019
Giornata nazionale dei castelli 2019

Palazzo del Quirinale (Roma)

5 mag 2019 14 lug 2019
Mostra sulle opere d’arte recuperate dai Carabinieri