20 Marzo 2019

Italian Design Day 2019

di lettura

La Giornata del design italiano quest'anno ha come tema: “La città del futuro, la qualità della vita e le nuove frontiere dell'abitare.

La terza edizione inaugura il format “100 Ambasciatori del design italiano per 100 città” - 100 professionisti scelti tra designer, architetti, urbanisti, imprenditori e docenti, presentano il design italiano in 100 eventi, nei principali Paesi del mondo.

La scelta dei testimonial e degli eventi nasce dalla collaborazione fra le Ambasciate, i Consolati e gli Istituti di Cultura - che hanno segnalato le opportunità  e le esigenze nei vari Paesi - e i partner in Italia, in particolare l’ADI.

Europa

  • A Parigi conferenza sul tema “Il Design e la città del futuro” con la partecipazione dell’arch. Alfonso Femia, insieme a Cesare Maria Casati e Ludovica Di Falco.
  • La direttrice di “Interni” Gilda Bojardi a Madrid partecipa alla consegna dei premi ai vincitori del concorso per giovani designer lanciato nella giornata del design italiano 2018.
  • Londra ospita una conferenza dell’architetto e designer Benedetta Tagliabue.
  • A Vienna, il designer Paolo Volpato esplora il tema “Il design degli oggetti anonimi”
  • A Berlino, conferenza 'Design e città del futuro: sensibilità e intelligenza del mondo vegetale, fra innovazione digitale e social design' con la partecipazione del Prof. Stefano Mancuso, Direttore dell'International Laboratory for Plant Neurobiology di Firenze
  • A Monaco di Baviera, conferenza del designer automobilistico Walter De Silva, già capo del centro stile Alfa Romeo, Seat, Audi e dell’intero gruppo VAG.

America

  • Stefano Boeri a New York racconta l'esperienza e le potenzialità di Milano come capitale della cultura internazionale del design
  • Washington dedica un evento alla Storia d’Italia attraverso la moda con la partecipazione di Italo Zucchelli, già direttore creativo delle collezioni uomo di Calvin Klein.
  • In Brasile, Chiara Alessi porta la conferenza dal titolo "Storie. Design italiano" dedicata alle frontiere del design italiano nel nuovo Millennio nelle città di Rio, Belo Horizonte, Brasilia e Recife.  A San Paolo e Porto Alegre vi saranno gli interventi dell’arch. Maurizio Carta.

Asia

  • A Shanghai, Chengdu e Chongqing, conferenza di Aldo Cibic su urbanizzazione sostenibile, "smart cities", infrastrutture intelligenti e incontri in collaborazione con IADC (Italian Architects and Designers Community in China). A Pechino intervento di Riccardo Balbo, direttore accademico dello IED.
  • A Hong Kong e Shenzhen, master talk di Carlo Ratti su Design e urbanizzazione intelligente. Tra i massimi esperti nell’applicazione delle nuove tecnologie allo sviluppo urbano delle città, Ratti è direttore del “Senseable City Lab” del MIT di Boston. L’architetto, insieme al Politecnico di Torino e alla South China University of Technology, sarà uno dei tre curatori della Bi-City Biennale di Urbanistica/Architettura di Shenzhen che esplorerà l’impatto dell’Intelligenza Artificiale sullo spazio urbano e sulle comunità che ci vovono.
  • In India, a Mumbai esposizione di lavori di professionisti e studenti di architettura indiani e italiani attorno al tema “Il design e la città del futuro: qualità del vivere e nuove frontiere dell’abitare”, mentre a New Delhi conferenza dell’arch. Cherubino Gambardella.
  • Seoul ospita Davide Fassi con la conferenza “Design for common”  presso la Yonsei University e presso il Seoul Citizens Tapyeong Hall.

Australia

  • A Sydney nell’ambito del Sydney Design Festival, conferenza del designer e ingegnere computazionale Arturo Tedeschi.
  • A Melbourne Mostra Vico Magistretti - Archivio in Viaggio.