1 Gennaio 2019

L’Italia a Hollywood

di lettura

Gli anni dal 1915-27 trascorsi da Ferragamo in California sono la fonte di ispirazione della mostra sull’influenza che gli italiani esercitarono nell’arte, nell’artigianato e nel cinema.

Dal 24 maggio al 10 marzo 2019, a Palazzo Spini Feroni, a cura di Giuliana Muscio e Stefania Ricci.

Sullo sfondo del fenomeno migratorio italiano e della Hollywood che si avvia a diventare la capitale mondiale del cinema, si incontrano personaggi mitici, come Enrico Caruso, Lina Cavalieri, Tina Modotti e Rodolfo Valentino; film epocali quali Cabiria, Romola e Ben-Hur e immigrati che, come Salvatore Ferragamo, diedero un contributo alla creazione di Hollywood.

Fotografie, spezzoni di film, oggetti, abiti e raffigurazioni artistiche illustrano il ruolo svolto dagli Italiani e dall'arte italiana nella nascita del cinema muto, con occhio contemporaneo.

L’ultima sala che ricostruisce fedelmente il negozio che il grande artigiano italiano aprì a Hollywood nel 1923, frequentato da tutte le star più conosciute di quel periodo.