I 30 Under 30 Europe di Forbes

di lettura

Forbes ha selezionato anche quest'anno 300 giovani talenti di 34 Paesi europei impegnati in vari settori. Ben 13 gli italiani che hanno saputo conquistare questo prestigioso risultato.

Dieci le sezioni: Art&Style, Entertainment, Finance, Media & Marketing, Manufacturing & Industry, Reatail & Ecommerce, Science & Healthcare, Social Entrepreneurs, Sports & Games e Technology.

Il fondatore di Talent Garden Davide Dattoli, bresciano di 28 anni, è considerato da Forbes tra i 30 under 30 più influenti in Europa per l’area Technology. Figlio di un imprenditore della ristorazione, Davide ha imparato il significato dell’accoglienza aiutando il padre ed oggi coordina 23 sedi in 8 Paesi. “Proviamo a essere la casa per chi si occupa di innovazione, che siano grandi imprese, startup o liberi professionisti. Dove chi vuole realizzare i propri progetti ha tutti gli strumenti per farlo”.

In Art&Style (21) il ballerino classico Giacomo Rovero; Giovanni Rastrelli (28) ceo di EDIT - Eat Drink Innovate Together (locale polifunzionale con caffè, panetteria, birrificio, cocktail bar, ristoranti e cucine in affitto); Andrea Mongia, illustratore per il The New Yorker, The New York Times, The Guardian e The Economist.

Nunzio Yari Cecere (25) ceo di Cecere Management sta rivoluzionando il mondo del real estate con una holding attiva nello sviluppo di alloggi efficienti dal punto di vista energetico e sostenibile.

Domenico Colucci (29) e Giangiuseppe Tateo (29) hanno co-fondato Nextome, un’app che utilizza specifici sensori sullo smartphone per aiutare le persone a muoversi all’interno di edifici di grandi dimensioni nello stesso modo in cui si utilizza il GPS durante la guida.

In Manufacturing&Industry - insieme allo svizzero David Lambelet e al francese Briac Barthes - Jonathan Fiorentini (25) ha fondato hiLyte, che ha sviluppato una batteria che offre ai clienti energia sufficiente per accendere una lampadina a LED e caricare un telefono cellulare.

In Finance, Francesco Corea (29), esperto di intelligenza artificiale e vice presidente del gestore patrimoniale Four Trees MP di Madrid, sta sviluppando un modello di machine learning in grado di valutare la probabilità di successo di aziende in fase iniziale.

Nella categoria Science & Healthcare il ricercatore a La Sapienza di Roma Riccardo Patriarca (29) ha l’obiettivo di rendere più sicura la cabina di pilotaggio durante le emergenze.

Guido Zichittella (27), dottorando all’ETH di Zurigo, sta sviluppando una tecnologia per ridurre le emissioni di anidride carbonica rilasciate durante la combustione del gas naturale negli impianti di produzione chimica.

La pattinatrice di short track Arianna Fontana vincitrice di otto medaglie olimpiche invernali e 14 medaglie ai campionati mondiali rappresenta l’Italia nella categoria Sports&Games.

Infine, nella categoria Social Enrepreneurs troviamo Lucrezia Bisignani (27), che ha fondato Kukua una serie di giochi per smartphone che sviluppano le capacità di lettura, scrittura e matematica, per sconfiggere l’analfabetismo infantile nei Paesi africani.

Fonte: Forbes