L'arte al cinema racconta Leonardo, Canova e Palladio

di lettura

Magnitudo Film ha realizzato i documentari d’arte più visti al mondo: Musei Vaticani, Uffizi, Raffaello e Caravaggio. Molto interessanti le proposte per il 2019.

La casa di produzione che ha rivoluzionato e ridefinito gli standard dei documentari d’arte opera in più di 60 Paesi e promuove e diffonde il patrimonio culturale nel mondo.

Francesco Invernizzi, alla guida di Magnitudo, punta a: “generare un dialogo diretto e costruttivo, affinché il nostro Paese maturi sempre più la consapevolezza del proprio valore e delle proprie bellezze e perché le stesse bellezze siano rese sempre più fruibili e conoscibili a livello globale”.

Dopo essersi alleata a livello distributivo con la piattaforma tvod Chili fondata da Giorgio Tacchia, Magnitudo ha annunciato le date dei prossimi documentari.

Bernini (12, 13 e 14 novembre 2018)

Bernini - il film che inaugura la stagione di  “L'arte al cinema” - nasce da una visita alla Galleria Borghese di Roma durante la recente esposizione dedicata al maestro del Barocco che presentava opere provenienti dai più importanti musei. Riprese ad altissima definizione, con i contributi di Anna Coliva, direttrice della Galleria Borghese e del critico d’arte Luigi Ficacci.

Mathera (21, 22 e 23 gennaio 2019)

Il film dedicato alla città patrimonio mondiale dell'Unesco Matera, designata capitale europea della cultura per il 2019.

Leonardo - Cinquecento (18, 19 e 20 febbraio 2019)

A 500 anni dalla sua scomparsa, non poteva mancare un omaggio al più grande scienziato di tutti i tempi. Con il contributo di esperti internazionali e di un pool di ingegneri e tecnici, il racconto proietta una luce inedita sulle osservazioni e gli studi del genio.

La stanza delle meraviglie – WOW (al cinema il 4, 5 e 6 marzo 2019)

Nel sedicesimo secolo, alcuni sovrani e eclettici facoltosi iniziarono a raccogliere le loro collezioni nelle Wunderkammer (stanze delle meraviglie o delle curiosità). Alcune di queste collezioni diedero origine al concetto contemporaneo di museo. Stranezze eccentriche e di inestimabile valore che ancora oggi impreziosiscono le collezioni private.

Canova (18, 19 e 20 marzo 2019)

Come Michelangelo e Raffaello, anche Canova è un’icona: viene considerato la massima espressione del Neoclassico. Il film ripercorre l’evoluzione artistica che porta il Canova a Venezia, a Roma e a Parigi. Le sue opere sono esposte al Museo di Possagno, a Parigi, Londra, Vienna, New York, Washington e San Pietroburgo.

Palladio (15, 16 e 17 aprile)

Considerato la prima archistar della storia e padre fondativo dell’architettura americana, Palladio ha ispirato con il suo stile i progetti per importanti palazzi simbolo del potere politico e economico in tutto il mondo (British Museum, Casa Bianca, New York Stock Exchange, Ermitage).