L’influenza e l’eredità culturale Italica

di lettura

Secondo la classifica di US News & World Report “Best countries 2017”, l’Italia è prima al mondo per influenza ed eredità culturale.

È risaputo che l’Italia rappresenti un punto di riferimento fondamentale per chiunque si occupi di Arte. Il genio artistico e la creatività italiana hanno prodotto capolavori con continuità, dalla preistoria ai nostri giorni, attirando gli artisti e gli intellettuali di tutto il mondo.

I paesi al vertice della classifica dell’influenza culturale sono spesso associati al buon cibo, alla moda e allo stile di vita “easy”. Questi Paesi trendsetters secondo gli analisti statunitensi “realizzano prodotti  che hanno quel non so che attrae e coinvolge. La loro musica, i programmi televisivi, i film, sono assorbiti dalle altre culture, diventando parte di una più ampia conversazione globale”.

L’indagine è stata condotta presso 21.000 persone che hanno giudicato le principali caratteristiche di 80 Paesi. Per valutare la vocazione culturale di ogni paese sono stati presi in considerazione i seguenti parametri: entertainment, fashionable, happy, has an influential culture, modern, prestigious and trendy.

Classifica 2017

L’influenza culturale europea è ancora molto forte. L’Italia conferma la sua leadership davanti a Francia, Stati Uniti, Spagna e Regno Unito. Nella Top ten l’unico cambiamento avviene nelle ultime posizioni con l’Australia che supera la Svezia, ora in decima posizione.

La ricerca evidenzia che gli Stati Uniti pur non essendo associati a uno stile di vita sofisticato, possono contare sulla più importante industria media e intrattenimento al mondo.

Il Brasile è l’unico Paese del Sud America nelle prime 10 posizioni. Giappone e Singapore sono le uniche realtà asiatiche nelle prime 15 posizioni.

Il Portogallo, malgrado il glorioso passato coloniale, è solo al 26° posto, mentre la Russia è al 24°.

Best countries: Cultural influence

Fonte: USNews.com