Iginio Massari eletto miglior pasticcere del mondo

di lettura

Il maestro bresciano ha vinto il World Pastry Stars 2019, Congresso internazionale di pasticceria che si è svolto a Milano.

La VI edizione di World Pastry Stars ha portato sul palco i protagonisti della pasticceria che hanno raccontato la loro esperienza, testimoniando come sia importante sperimentare per creare qualcosa di contemporaneo, che fondi le sue radici nella tradizione.

Noto al grande pubblico per la pluriennale esperienza televisiva, Iginio Massari è il primo membro italiano dell’Associazione Relais Desserts e fondatore e presidente onorario dell’Accademia Maestri Pasticceri Italiani.

Il portabandiera della pasticceria italiana è stato premiato dagli esperti della giuria per:

  • “la personalità che a livello internazionale ha saputo valorizzare la professione di pasticcere sia per quel che riguarda la creatività e i prodotti sia per il valore dell’impresa"
  • “l’impegno nella formazione e nella diffusione del sapere".

Biografia di Iginio Massari

Iginio Massari nasce a Brescia il 29 Agosto del 1942 da madre cuoca e padre direttore di una mensa.  A 16 anni si trasferisce per quattro anni in Svizzera, nei cantoni francesi, per acquisire la prima esperienza di pasticceria e cioccolateria. A Budrye si perfeziona con il maestro Claude Gerber.

Rientra in Italia e lavora per Barzetti, noto industriale alimentare, in Bauli, diventa responsabile e capo pasticcere di FLLI Cervi e, infine, due anni in Star come dirigente tecnico del settore artigianale e industriale.

Nel 1971, per volere della moglie, apre la Pasticceria Veneto a Brescia (migliore pasticceria d’Italia nella guida del Gambero Rosso dal 2011 al 2018) e inizia una folgorante percorso professionale:

  • 1986 Istituisce il Consorzio Pasticceri Bresciani che tutt’ora presiede
  • 1987 diviene, e per anni permane, il primo e unico italiano membro della prestigiosa associazione internazionale “Relais Dessert”, che raggruppa i migliori pasticceri del mondo
  • 1997 vincitore della “Coppa del Mondo di Pasticceria” come allenatore della squadra italiana (Lione)
  • 1999 medaglia d’oro “Pasticcere Italiano dell’Anno 1999-2000”
  • 2003 trofeo “Pasticcere italiano del decennio 1993-03”
  • 2004 Allenatore della squadra italiana vincitrice del campionato del mondo (Rimini)
  • 2006 Pasticcere Italiano dell’anno “2006 Identità Golose” (Milano)
  • 2011 Medaglia d’oro per il miglior dolce d’Italia tiramisù (Parma)
  • 2013 medaglia d’oro come allenatore Campionato del mondo per la lavorazione artistica dello zucchero (Rimini)
  • 2013 medaglia d’oro come allenatore Campionato mondiale del cioccolato “World Chocolate Masters” (Parigi)
  • 2015 Presidente d’onore della “Coupe du Monde de Patisserie” primo Presidente di giuria “straniero” in terra francese e allenatore della squadra Italiana che si classifica al primo posto
  • 2018 apre a Milano la sua seconda Pasticceria e ottiene un immediato successo.

Come si legge nel suo sito: “Una lunga carriera, tanti progetti per il futuro, in primis quelli volti al miglioramento della cultura dei pasticcieri artigiani; un percorso di selezione teso all’affermazione dell’eccellenza italiana nel mondo”.